Arredare il Terrazzo con le Piante: i nostri consigli

piante_terrazzo

Spesso in città avere un balcone o un terrazzo è considerato un vero privilegio. Questo è uno spazio che deve essere vissuto per pranzi e cene estive e per stare insieme agli amici. Le piante che abitano questo spazio non solo svolgono una funzione estetica, ma ve ne sono alcune che hanno finalità pratica: sto parlando di tutte le piante da cucina che, in mancanza di un orto, devono necessariamente albergare in balcone.

Nel momento in cui si scelgono le piante per il proprio balcone bisogna considerare due fattori importanti, ovvero il clima e l’esposizione. Inoltre sarebbe consigliabile non discostarsi troppo dalla vegetazione autoctona.

È necessario anche distinguere tra due tipologie di balcone: alcuni sono piccoli e circondati da ringhiere in ferro battuto, altri hanno il parapetto fatto in cemento misto a ringhiere di ferro.

Le piante che non necessitano di eccessive cure e che resistono abbastanza bene sia al freddo sia al vento sono da preferire. In ogni modo quando procedere all’acquisto chiedere consiglio al vivaista sul tipo di terriccio che la pianta predilige e sull’esposizione.

È necessario ricordare che la concimazione deve essere svolta regolarmente ma senza esagerare. Le piante non devono essere annaffiate eccessivamente e i fertilizzanti devono essere dati solo durante la fioritura (intervallando di 20 giorni nel periodo estivo).

La potatura deve essere eseguita in autunno per quanto riguarda le zone non troppo fredde mentre in quelle rigide è bene attendere la fine della stagione.

Durante l’inverno è consigliabile coprire le piante con un telo in modo da farle sopravvivere meglio alla stagione rigida. Ovviamente se disponete di una serra è anche meglio.