Colori casa: come personalizzare con il colore

colori

Hai l’impressione che la tua casa sembri troppo grigia, spenta e triste? Che ne dici di dare un tocco di colore agli ambienti? Anche se sei un appassionato dell’arredo basic e minimal sfuggi dall’effetto ospedale dando qua e là dai tocchi di colore, ma attento: abbinare i toni accesi non è sempre facilissimo, occorre tanta fantasia e molto buon gusto. Osa quindi un po’ sia con colori in superfici monocrome sia con colori inseriti in accese fantasie ma stando attento a non oltrepassare mai il limite.

Il bello di poter sfruttare i colori è che si può cambiare velocemente faccia alla propria casa senza la cosa sia eccessivamente invasiva e permanente. Per iniziare occorre dire che uno dei dettami sull’uso dei colori nell’arredo è quello di optare per una tinta dominante che funga da fil rouge per tutta l’abitazione o almeno per la zona giorno. Questo di certo però non ti impedirà di usare anche moltissimi altri colori realizzando un bellissimo patchwork che alla fine parla di te e della tua creatività. Il consiglio che vi posso dare è quello di non eccedere: evitate l’effetto arlecchino e optate sempre e comunque per toni freschi e luminosi. I colori accesi e brillanti si abbinano molto bene negli ambienti in cui prevale il bianco e la luce (quindi niente pareti colorate se l’arredamento è già molto vivace). Ottimo è optare per mobili dalle superfici lucide e satinate con inserti in metallo cromato dall’effetto basic.

Il segreto per ottenere un bell’ambiente colorato quindi sta nel buon gusto di calibrare sapientemente il bianco e la semplicità con l’esuberanza e la brillantezza dei colori. Non occorre né essere degli interior designer né spendere molti soldi: basta un po’ di pazienza quando si scelgono i mobili e tanta fantasia.