Interior design software: strumenti per il designer

interior

I programmi per disegnare in 3D sono davvero moltissimi e adatti ad un tipo di utenza molto diversa. Si va dai software dedicati a professionisti del settore, con funzionalità assai complesse e tecniche, a quelli rivolti ad un pubblico generico che intende utilizzare in modo semplice e immediato le funzionalità di progettazione per scopi privati. Presupponendo che i professionisti sappiano perfettamente che tipo di programmi utilizzare per soddisfare le loro necessità lavorative, in questo post ci andiamo a concentrare invece sui software rivolti alle persone che non sono designer di professione.

Molto interessante è il programma fornito da Ikea: dà la possibilità di programmare l’intero arredamento della propria casa, non solo con i mobili Ikea ma anche con altri da disegnare da soli. L’effetto finale è molto gradevole e verosimile. Molto utilizzati sono anche i software Kyber progetto interni e Finson 3D, caratterizzati da un’interfaccia molto semplice e userfriendly, ma anche Sweet Home 3D, Planning Wiz 3, My Deco, Floor Planner, Autodesk Home Styler, Buildy, 3Decorator, Small Blue Printer, pCon Planner, Color Jive e Garden Planner. Molti di questi programmi sono open source ed è possibile scaricarli gratuitamente da internet. Esistono anche dei siti internet che permettono di fare piccoli lavori di progettazione direttamente on line. Non solo è possibile progettare l’invaso dell’interno e arredarlo secondo gradimento, ma addirittura pensare agli ambienti esterni come il giardino, il terrazzo e il gazebo.

Insomma è praticamente possibile progettare autonomamente gli ambienti della propria casa semplicemente utilizzando il proprio computer. I risultati sono assicurati con un impegno abbastanza ridotto.