Lampada da ufficio fai da te: come realizzarla da solo

lampada ufficio

L’arredamento da ufficio, con la sua linearità, razionalità e praticità, è spesso di realizzazione abbastanza semplice e impiega materiali semplici e facilmente reperibili. In questo modo, per chi ha voglia e tempo, è possibile costruire da soli i propri mobili da ufficio. Può sembrare una cosa macchinosa e poco pratica ma dovete tenere conto che in questo modo otterrete mobili unici e personalizzati. In questo post ci occupiamo in particolare delle lampade da ufficio, quelle molto semplici e illuminate con le lunghe lampade fluorescenti compatte che emanano quella classica luce, forse un po’ fredda, da ufficio.

Ecco l’occorrente:

– due listelli in legno piallato (20x40mm)

– due profili in legno sezione a L

– due lampade fluorescenti compatte 21w

– due tubi in alluminio

– due cordini in fibra sintetica

– otto chiodi in acciaio

– cavo di alimentazione

– due terminali in legno (20x40mm)

Ora occorre avvitare le lampade su di un profilo centrale e nasconderle con due schemi laterali realizzati con comuni zoccolini in legno. La struttura va poi appesa al soffitto grazie a due tubi in alluminio che ne stabilizzano la posizione e a un cordino in nylon colorato. Gli innesti rapidi sulla testa delle lampade permettono il montaggio consecutivo di più elementi.

Se avete paura che questa lampada fai da te possa essere poco sicura potete stare tranquilli: la costruzione della lampada infatti non modifica gli apparecchi fluorescenti certificati e non pone di conseguenza alcun rischio di sicurezza. Non vi resta che sbizzarrirvi con questa esperienza di bricolage e di design fai da te!