Libreria in legno: ecco come scegliere il mobile più adatto

libreria

State ultimando l’arredo del vostro studio o del salotto e sentite che manca qualcosa? Che ne dite di comprare una bella libreria in legno? C’è chi sostiene che una casa senza libri è come un corpo senza anima. In un certo senso non si può dissentire: i libri che leggiamo rappresentano un po’ anche chi siamo, cosa ci piace e cosa non ci piace. Quindi è assolutamente necessario che questa anima della casa abbia un contenitore di certo bello ma anche comodo e pratico. La libreria o gli scaffali e le mensole per i libri contribuiscono a definire fortemente il carattere dell’ambiente nel quale sono inseriti andandolo a declinare a seconda del tipo di modello scelto.

Questo mobile è da sempre fonte di grande ispirazione per i design che sono andati a innovare in continuazione le sue forme, i suoi colori e i suoi materiali: in commercio sono disponibili moltissimi modelli, spesso davvero stravaganti! Probabilmente questo è dato dal fatto che alla base di questo mobile c’è un’idea molto semplice: deve essere in grado di contenere e stipare cose, nello specifico libri, ma non solo. Non ci sono parti informatizzate o tecnologiche e tutto si basa solitamente su strutture molto semplici. Quindi via libera alla fantasia!

Particolarissime sono infatti le proposte di alcuni designer: si va dalla libreria che funge da parete per dividere un ambiente dall’altro, agli scaffali che vanno a creare sui muri disegni particolari e colori, dalla calda e classica libreria in legno pregiato alle strutture in laminato e acciaio, dalle librerie componibili e modulabili in poche e semplici mosse in base alle esigenze del momento a quelle realizzate in materiali riciclati e di recupero. Non vi resta che sbizzarrirvi nella ricerca!