Mobili cucina: scopri le componenti essenziali per uno spazio bello e funzionale

cucina

Abbiamo ormai più volte affrontato il tema della cucina e delle varie soluzioni che si possono adottare. In questo post concentriamo la nostra attenzione su di un aspetto abbastanza particolare di questo ambiente, ovvero sulle componenti necessarie per arredarla. Sempre più spesso infatti le cucine sono componibili in modo da potersi adattare a spazi molto diversi tra di loro. Abbiamo quindi capito che la cucina deve essere funzionale, comoda, sicura e soddisfare quando più possibile i requisiti estetici ricercati. Ma quali sono le componenti davvero irrinunciabili di una cucina?

Cominciamo con il dire che una cucina ben attrezzata, dotata di tutti gli spazi e gli accessori necessari induce a cucinare con piacere e facilita i compiti di pulizia e riordino. La cucina moderna deve prevedere spazi per gli elettrodomestici oltre che per i diversi utensili e le stoviglie. Di conseguenza deve essere dotata di un piano di lavoro ampio e confortevole. Questo può essere nei più vari materiali, dal legno all’acciaio, dal PVC al poliestere. La cosa migliore è privilegiare buoni materiali che non si rovinano nel tempo. Devono poi essere presenti vari mobili da dispensa (in questo caso possono variare molto a seconda dello spazio disponibile). Deve essere poi presente un piano di cottura. Consigliamo di optare per i piani di cottura in vetro-ceramica a induzione che si riscaldano rapidamente, consumano poco e si adattano a tutti gli stili d’arredo. Continuiamo poi con la cappa della quale ne esistono molti modelli adatti ad essere collocati sopra i fornelli, su un’isola, sulla parete o all’interno dei pensili. È possibile scegliere modelli richiudibili oppure fissi. Ovviamente poi bisogna scegliere frigorifero, forno e lavastoviglie. In questo caso bisogna fare molta attenzione ai modelli di cucine già completi: spesso contengono elettrodomestici di vecchia concezione che consumano moltissimo!