Pannelli Fotovoltaici Incentivi: design a prova di ecologia

schema-impianto-fotovoltaico

Nella bagarre generale che impazza in Italia sul tema energetico bisogna dire che alcuni italiani hanno ben chiara quella che è la strada da perseguire per il nostro futuro energetico: occorre trovare metodi alternativi al nucleare e alle vecchie energie in modo da rendere la nostra terra più vivibile. Mentre attendiamo il referendum del 12 e 13 giugno 2011 per riflettere su questi importanti temi, nel frattempo parliamo di pannelli fotovoltaici. Si tratta di un sistema con il quale, con un investimento iniziale, ognuno di noi può praticamente rendersi indipendente dalla fornitura di energia. Questo sistema infatti permette di ottenere energia elettrica e acqua calda. Se viene prodotta energia in eccesso è possibile venderla all’Enel.

Da qualche anno sono previsti degli incentivi per chi monta dei pannelli fotovoltaici sul proprio tetto. A tal proposito è stato da poco approvato il Quarto conto energia (Decreto Ministeriale 5 maggio 2011), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 12 maggio, che avrà valenza dal 1 giugno 2011 fino al 31 dicembre 2016. L’obiettivo è arrivare ad una potenza di 23000 MW prodotti con il sistema fotovoltaico in Italia. Per questo scopo saranno stanziati circa 6/7 miliardi di euro all’anno. Vengono distinti i piccoli impianti domestici da quelli per le industrie e viene prevista una graduatoria per l’ottenimento degli incentivi.

Le procedure da seguire per l’ottenimento degli incentivi non sono semplicissime, ma spesso le ditte che forniscono e istallano i pannelli seguono con competenza il cliente passo passo in queste pratiche burocratiche.

Potrebbe essere l’anno giusto per decidersi a fare questa scelta di amore verso la natura e l’uomo.