Open Design Italia 2013: le novità della quarta edizione


L’evento nasce nel 2010 – da un’idea degli architetti Elena Santi e Laura Succini, curatrici della manifestazione, con la consulenza scientifica della giornalista Valentina Croci – per esplorare il panorama nazionale e internazionale dell’autoproduzione, al fine di mettere in contatto l’attività creativa del design con quella produttiva.

OPEN DESIGN ITALIA FACTORY tra le novità della quarta edizione.

In primo piano OPEN DESIGN ITALIA FACTORY, con il progetto ‘Cases of life’ in anteprima mondiale: una collezione a marchio Open Design Italia, realizzata da alcuni designer vincitori delle precedenti edizioni e artigiani, selezionati da CNA Vicenza.

‘Cases of lifes’ è una serie di contenitori modulari e intercambiabili per l’ambito cucina, bagno e ufficio, pensata per una vita nomade. Oggetti che si adattano alla vita cittadina e ambienti lavorativi in continuo mutamento.

Con questo progetto si vuole incentivare una nuova idea di Made in Italy dal forte carattere artigianale e prodotti dall’alto valore aggiunto.

L’obiettivo di incentivare la collaborazione tra progettisti, imprese e artigiani del territorio. Per questo i creativi selezionati dal concorso potranno partecipare a una serie di incontri di formazione. Inoltre, a 15 designer, tra i partecipanti 2013, è dedicata una serie di incontri b2b volti al supporto e sviluppo del progetto e alla creazione di sinergie.

Importante l’opportunità è il contest di crowdfunding realizzato in partnership con Eppela (la principale piattaforma italiana reward base): i primi tre progetti che raggiungeranno il budget stabilito, tramite crowdfunding, avranno uno spazio Eppela al Fuori Salone 2014 di Milano.

Continuano i gemellaggi (tra cui DMY Berlin e Biennale Internationale Design Saint Étienne) e le collaborazioni (con Giovani d’arte del Comune di ModenaIncredibol! – l’Innovazione Creativa di Bologna).

admin
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta