Come arredare un loft: creare uno spazio coerente e pratico


Tra le soluzioni abitative più in voga negli ultimi anni c’è di certo quella degli open space e dei loft. Si tratta di una tipologia di casa certamente alla moda e particolare ma non sempre risulta facile trovare un giusto arredamento. Solitamente i loft e gli open space sono tratti da ex spazi industriali caratterizzati da soffitti molto alti e grandi spazi aperti non divisi tra di loro. Sono soluzioni particolarmente amate dai giovani e dagli amati del design moderno e della moda in quanto sicuramente si tratta di uno spazio un po’ sui generis. I vari ambienti della casa vengono quindi ad essere differenziati gli uni dagli altri semplicemente dall’arredo e non da vere e proprie pareti.

Innanzitutto occorre dire che, se normalmente la coerenza e l’unitarietà degli stili e dei colori in una casa sono importanti, in questo caso sono a dir poco fondamentali. Il motivo è facilmente intuibile: in un ambiente dove tutto è “a vista” occorre coordinare i vari ambienti in modo che tutti risulti armonico e ben calibrato. L’errore non è ammissibile: ci vuole pochissimo per rendere uno spazio bello e arioso qualcosa di dozzinale e raffazzonato.

Altra indicazione fondamentale è quella della flessibilità: il bello degli open space è che si può decidere ogni giorno come si vuole arredare la propria casa! L’arredamento deve essere in un certo senso trasformista e adattarsi alle più diverse situazioni: basterà orientare in senso diverso i mobili (che per forza di cose dovranno essere leggeri e comodi da spostare) per ottenere un ambiente fresco e rinnovato. Questo sì che è il modo per non stufarsi mai della propria casa!

admin
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Commenti: Vedi tutto